Vendi vino e bevande alcoliche online

Vendi vino e bevande alcoliche online

Il commercio elettronico continua a crescere. I servizi diventano sempre più completi e veloci e la gamma di prodotti si allarga in continuazione. Una novità che ad oggi pochi conoscono è rappresentata dalla vendita online di vino e alcolici in generale.
Tra i vari siti web che offrono la possibilità di commercializzare alcolici c’è anche Amazon e nell’articolo vedremo come iniziare questo cammino.
39 € (escl. IVA) al mese.
Vendi vino e bevande alcoliche online

Vendere alcolici su Amazon

Amazon ha delle regole piuttosto ferree per la vendita di alcolici e mette a disposizione questa categoria solo dopo avere rilasciato un’apposita autorizzazione. Prima di tutto è necessario creare un account aziendale su Amazon, sottoscrivendo necessariamente un piano di vendita Professionale. Questo prevede l’obbligo di fornire determinate informazioni relative all’azienda, come la visura camerale, i dati dei soci partecipanti, la licenza per la vendita di bevande alcoliche rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e un codice ATECO (nello specifico, 47.91.10 per il commercio al dettaglio via internet).

Dopo che l’account è stato creato si entra sul pannello di controllo per la gestione del negozio elettronico.

Qui si noterà subito l’assenza della categoria relativa alle bevande alcoliche: per ottenerla si dovrà farne esplicita richiesta ad Amazon cliccando sul pulsante richiedi autorizzazione.

Ovviamente la suddetta pagina è raggiungibile solo sei è registrato un account venditore. In seguito, non rimane altro che attendere l’autorizzazione.

Regolamentazione per la vendita di alcolici

Le regole variano in base al Paese di vendita ma, in linea generale, si deve tener sempre presente che non è possibile vendere alcolici ad acquirenti al di sotto dell’età minima per il consumo di alcolici stabilita dalle leggi vigenti.

I valori di gradazione alcolica devono essere indicati in tutte le pagine prodotto, essere conformi alle leggi dell’Unione Europea e alle leggi locali, la loro etichettatura dovrà essere nella lingua del sito stesso; ad esempio, se si decidesse di vendere in Francia su Amazon.fr i prodotti devono essere etichettati in francese.

Spedizioni

Il venditore può optare per la spedizione diretta dei suoi prodotti al cliente oppure avvalersi del supporto di Amazon FBA. Nello specifico, se si decide di utilizzare il servizio della logistica di Amazon, ci sono dei requisiti che devono essere rispettati, soprattutto per quanto riguarda gli imballaggi, e si deve tenere in considerazione che la logistica di Amazon non può effettuare spedizioni transfrontaliere di alcolici.

In questo articolo abbiamo visto come la veloce evoluzione del mondo dell’e-commerce ha portato anche alla possibilità di commercializzare vino e prodotti alcolici online.

FAQ

Posso vendere alcolici su Amazon?
Si, il sito web consente la vendita di alcolici, ma per poterlo fare si devono avere dei requisiti precisi stabiliti da Amazon e si deve attendere un’approvazione.
Posso vendere prodotti alcolici su Amazon senza partita IVA?
No, è fondamentale avere una partita IVA e un codice ATECO per poter vendere alcolici sul sito web.
Tutti possono compare prodotti alcolici online?
No, non è possibile vendere alcolici ad acquirenti al di sotto dell’età minima per il consumo di alcolici stabilita dalle leggi vigenti stabilite dal Paese in cui si conclude la vendita.

Inizia a vendere oggi stesso

39 € (escl. IVA) al mese.
Amazon logo: United Kingdom
© 2022 Amazon.com, Inc. o società affiliate.